NeurologiaNews.net


News

Una alterazione della proteina SV2C, che controlla il rilascio di dopamina nel cervello, sembra essere associata alla malattia di Parkinson

Ricercatori dell’Emory Health Sciences hanno ipotizzato l’esistenza di un collegamento tra malattia di Parkinson e la glicoproteina SV2C.
Lo sviluppo di una terapia in grado di stimolare la produzione di SV2C potrebbe contrastare l’evoluzione della malattia di Parkinson.

E’ stato creato un deficit della proteina SV2C in un gruppo di animali da laboratorio. Questa condizione si è tradotta in una minore quantità di dopamina nel cervello con conseguente riduzione del movimento.
Gli animali inoltre hanno anche mostrato una minore risposta all'effetto protettivo della Nicotina, una sostanza presente nel fumo delle sigarette, nei confronti della malattia di Parkinson.

Dall’analisi di cervelli di pazienti deceduti a causa di malattie neurodegenerative, solo in coloro che avevano sofferto di malattia di Parkinson sono stati osservati livelli alterati di SV2C.

Una terapia farmacologica diretta a SV2C potrebbe portare benefici alle persone con malattia di Parkinson o che soffrono di disordini correlati alla dopamina. ( Xagena News )

Fonte: PNAS ( Proceedings of the National Academy of Sciences ), 2017